Follow by Email

sabato 1 settembre 2012

Il contouring...ecco come si utilizza!


Che cos’è il contouring? L’uso di questa tecnica consente di migliorare, nei limiti del possibile, i volumi del viso, asimmetrie e difetti. L’uso del chiaroscuro in modo controllato permette di migliorare nel complesso un viso con delle problematiche particolari.
Per effetto ottico il chiaro gonfia, ingrandisce, alza (riflette la luce), lo scuro, scava, assottiglia, definisce ma dipende dove si applica.
Io lo utilizzo dopo il fondotinta, alla fine del make up  (il blush non è detto che si utilizza), se è in polvere, prima lo scuro (ma) e poi il chiaro(luminoso).
Ecco come si usa in polvere: si versa poca polvere sul tappo, si fa ruotare il pennello nella polvere finché il prodotto non è completamente assorbito nelle setole, si scuote il pennello per eliminare gli eccessi e si procede all’applicazione (a seconda del punto del viso si utilizza più grande o più piccolo il pennello).


Se sono in crema il chiaro e lo scuro si utilizza prima del fondotinta, si sfumano con un pennello grosso piatto e poi si stende il fondotinta.
Attenzione a non esagerare altrimenti si rischia di ricreare un make up pesante e finto. Quando si ha un po’ di tempo, sarebbe necessaria un po’ di pratica.

Se non si hanno problematiche, usare solo un illuminante per accentuare i vostri zigomi o la zona sopraccigliare oppure l’angolo interno dell’occhio.
Qui di seguito tutti i trucchetti per utilizzare al meglio il contouring e le zone dove si possono avere risultati migliori:
Naso
Naso greco: scurire all’attaccatura
Naso aquilino:  schiarire l’attaccatura del naso partendo subito sopra la gobba.
Naso lungo:  scurire la punta nella parte inferiore, oppure truccare gli occhi sulla palpebra inferiore in modo più marcato. Il naso si noterà molto meno.
Naso con narici larghe: schiarire i lati delle narici.
Fronte
Fronte piccola: ideale un fondo chiaro sembrerà più ampia.
Fronte alta: si usa lo scuro all’attaccatura dei capelli.
Fronte stretta: si schiariscono le tempie.
Mento
Mento lungo: scurendo la rientranza sotto il mento inferiore, si accorcia.
Mento corto: schiarendo la rientranza sotto il mento inferiore si allunga.
La punta del mento: solo scurendola sembrerà più corta.
Spero che i miei consigli possano esservi utili. Ora non vi resta che provare! Iscrivetevi!

*LuisaBeautyLand
Continua»


Che cos’è il contouring? L’uso di questa tecnica consente di migliorare, nei limiti del possibile, i volumi del viso, asimmetrie e difetti. L’uso del chiaroscuro in modo controllato permette di migliorare nel complesso un viso con delle problematiche particolari.
Per effetto ottico il chiaro gonfia, ingrandisce, alza (riflette la luce), lo scuro, scava, assottiglia, definisce ma dipende dove si applica.
Io lo utilizzo dopo il fondotinta, alla fine del make up  (il blush non è detto che si utilizza), se è in polvere, prima lo scuro (ma) e poi il chiaro(luminoso).
Ecco come si usa in polvere: si versa poca polvere sul tappo, si fa ruotare il pennello nella polvere finché il prodotto non è completamente assorbito nelle setole, si scuote il pennello per eliminare gli eccessi e si procede all’applicazione (a seconda del punto del viso si utilizza più grande o più piccolo il pennello).


Se sono in crema il chiaro e lo scuro si utilizza prima del fondotinta, si sfumano con un pennello grosso piatto e poi si stende il fondotinta.
Attenzione a non esagerare altrimenti si rischia di ricreare un make up pesante e finto. Quando si ha un po’ di tempo, sarebbe necessaria un po’ di pratica.

Se non si hanno problematiche, usare solo un illuminante per accentuare i vostri zigomi o la zona sopraccigliare oppure l’angolo interno dell’occhio.
Qui di seguito tutti i trucchetti per utilizzare al meglio il contouring e le zone dove si possono avere risultati migliori:
Naso
Naso greco: scurire all’attaccatura
Naso aquilino:  schiarire l’attaccatura del naso partendo subito sopra la gobba.
Naso lungo:  scurire la punta nella parte inferiore, oppure truccare gli occhi sulla palpebra inferiore in modo più marcato. Il naso si noterà molto meno.
Naso con narici larghe: schiarire i lati delle narici.
Fronte
Fronte piccola: ideale un fondo chiaro sembrerà più ampia.
Fronte alta: si usa lo scuro all’attaccatura dei capelli.
Fronte stretta: si schiariscono le tempie.
Mento
Mento lungo: scurendo la rientranza sotto il mento inferiore, si accorcia.
Mento corto: schiarendo la rientranza sotto il mento inferiore si allunga.
La punta del mento: solo scurendola sembrerà più corta.
Spero che i miei consigli possano esservi utili. Ora non vi resta che provare! Iscrivetevi!

*LuisaBeautyLand

8 commenti:

  1. Ciao Lui ♥ Ecco, questo post mi è molto utile!! Favoloso! Se ti va , questo è il mio blog, magari se hai voglia di guardare un po' le foto che faccio
    Un abbraccio forte! http://chiarasphotos.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. assolutamente interessante! grazie per averlo postato :)

    http://clairewire.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo questa tecnica. Bello.

    RispondiElimina
  4. che meravigliaa grazie mille finalmente ho capito tante cosa ! sei stupenda !

    RispondiElimina
  5. come sempre i tuoi video e post sono utilissimi, grazie grazie e ancora grazie! ;)

    RispondiElimina
  6. Ciao! Il chiaro e lo scuro che usi per ridefinire i volumi, sono due differenti tonalità di fondotinta o è un altro prodotto? Grazie!!

    RispondiElimina
  7. grazie x averlo condiviso..


    http://secretsofcamille.blogspot.it/

    RispondiElimina