Ragazze, conoscete Mr. Pantone?
Pantone Inc. è un’azienda americana fondata da Lawrence Herbert, il quale nel 1963 creò il Pantone Matching System, un catalogo di colori denominato da noi in Italia “mazzetta”.
Questo catalogo è stato creato appositamente per poter tradurre i colori nel sistema di stampa a quadricromia CMYK grazie ad un codice, in modo tale da poter parlare almeno attraverso i colori tutti la stessa lingua!


Dal 2000 Pantone decreta ogni anno un colore rappresentativo dell’anno stesso. Il primo colore fu il Cerulean, un azzurro tenue. Il 2001 è stato l’anno del mio colore preferito, il Fuchsia Rose. Il 2002 è stato l’anno del True Red, il 2003 Aqua sky, il 2004 Tigerlily, il 2005 il Blue Turquoise, il 2006 Sand Dollar, il 2007 Chili Pepper, il 2008 Blue Iris, il 2009 Mimosa, il 2010 Turquoise, il 2011 Honeysuckle, il 2012 Tangerine Tango. Fino ad arrivare al 2013 lo stupendo Emerald ed il colore di quest’anno è...
Radiant Orchid
Il colore scelto da Pantone come colore dell’anno è valido non solo nel campo della moda e del design, ma anche nel campo del make-up, degli accessori, e delle decorazione per le nostre tavole. 

Per quanto riguarda il make-up, molte di noi sapranno che questo colore esalta e valorizza gli occhi scuri e chiari. 
Nel campo della moda suggeriscono di utilizzarlo accanto a toni come il turchese, il verde acqua, il giallo “canarino”, ed il beige. Sulle passerelle P/E 2014 Armani, Max Mara e Gucci hanno già sfoggiato i loro modelli. E dal 19 al 24 gennaio l’appuntamento per le sfilate della Haute Couture è a Parigi.
Per quanto riguarda il design, diversi oggetti di questa marca potete trovarli nella Rinascente a Milano. In particolare tazze per la colazione, servizi da caffè, sedie, cover per gli I-phone, per i netbook. Custodie per I-pad. 

Voi ragazze che ne pensate? Vi piace il colore dell’anno? In quale campo lo usereste?
Vi piacerebbe sfoggiare un vestito, un make-up, una borsa oppure un paio di scarpe di questo colore?
Fatemi sapere la vostra opinione nei commenti. A presto!
Carly Rainbow.

Voi avete mai sentito parlare delle famose candele americane profumate Yankee Candle?
Se anche voi fate il bagno la sera circondandovi di candele come nei film americani, allora non potete fare a meno una volta nella vita di provare queste candele, create con paraffina di qualità, oli essenziali ed estratti naturali di materie prime. 




Se nella città dove vivete non ci sono negozi che le vendono, potete acquistarle on-line dal sito www.essenzayankee.it

Ci sono diversi tipi e dimensioni di queste candele:
-          GIARA grande (28,00 €) media (23,00 €) e piccola (11,50 €);
-          TEA LIGHT (confezione da 12 pezzi 9,50 €);
-          TART (1,80 €)
-          SAMPLER (2,50 €)
-          TUMBLER grande (33,00 €) media (14,62 €) e piccola (12,10 €).

  Samplers da collezione
Le Tea light profumate si possono usare anche in acqua perché galleggiano. Oppure potete scegliere tra i tanti accessori proposti nel sito su citato.
Anche le Tart hanno i loro bruciatori. Il mio preferito è il Petal bowl rosso (10,00 €). 
I bruciatori per le tarte.
Elencarvi tutte le fragranze occuperebbe troppo spazio perché sono davvero tante, però vi dico quali sono le mie preferite tra quelle che ho acquistato in formato Sampler:
-          Clean cotton
-          Soft blanket
-          Sicilian lemon
-          Christmas cupcake
-          Pineapple cilanto
-          Summer scoop

Alcune fragranze particolari Yankee Candle
Oltre alle candele, ci sono anche i diffusori elettrici per ambienti(13,00 €), e le relative ricariche. Durano fino a 40 giorni, l’intensità della fragranza è regolabile, ha lo spegnimento automatico di sicurezza. Inoltre, la base ha una durata di 2 anni.
Le ricariche (9,00 €) sono vendute in una confezione da due pezzi. Per le fragranze potete scegliere dal sito http://www.essenzayankee.it/online-store/diffusori-elettrici.

 Il diffusore elettrico e la confezione con le 2 ricariche.
E ora ragazze regalatevi un bel bagno di coccole a lume di candela.A presto!
                                   Carly Rainbow
Era un pò di tempo che aspettavo l'arrivo della Vice 2, avevo letto diverse recensioni nei siti e blog americani e mi è subito piaciuta, sapevo che l'arrivo in Italia sarebbe stato imminente ma non si sapeva di preciso la data, mi sono subito prenotata da Sephora a Milano per averla appena arrivasse, ma poi monitorando anche il loro sito, ho notato che l'avevano messa online e così l'ho subito acquistata.


La palette costa 48,90 euro, io fortunatamente avevo uno sconto e l'ho pagata meno, come sempre il costo di queste palette sembra eccessivo ma se pensate che un ombretto singolo della stessa marca costa quasi 20 euro, conviene tantissimo acquistarla e poi rende ancora più facile la creazione di make up poichè abbiamo già la scelta pronta degli ombretti, io spesso quando mi devo truccare con gli ombretti singoli faccio una fatica incredibile a trovare gli altri ombretti d'abbinare, ovviamente anche perchè non ho ancora sistemato la mia make up station e ho trucchi sparsi ovunque per casa.

 Il mio nuovo video sulla Vice 2

 La confezione esterna della Vice 2.
Il retro della confezione.
Ecco la Palette Vice 2, il colore è stupendo!

La palette nel dettaglio, i colori sono stupendi, Habit e Rewind sono matte, ma anche il rosa X-Rated tende a essere abbastanza opaco.Come dicevo nel video, secondo me manca un marrone jolly ma si può anche perdonare questa piccola pecca, ne abbiamo sicuramente in altre nostre palette!
Il doppio pennello, a parere mio come ripeto anche nel video un pennello doveva essere più piatto 
e piccolo per applicare e fissare bene gli ombretti.

 Questa parte del pennello va bene per sfumare tra di loro gli ombretti o per
eliminare i residui eventuali di polvere degli ombretti.

 Questa è la parte del pennello che secondo me dovevano fare più piatta e piccola.

La prima fila di ombretti a partire dall'alto, sono leggermente applicati bagnati ma pochissimo,
da sinistra: Smokeout, Lovesick, Shellshock, Coax e X-Rated.

La seconda fila di ombretti dall'alto, sono tutti scriventi e molto pigmentati, io li preferisco applicati leggermente bagnati. Da sinistra: Prank, Madness, Strike, Stash e Poison.
Terza fila di ombretti, alcuni hanno un finish satinato, altri più shimmer
 o addirittura metalizzato e iridescente. Da sinistra: Radar, Damaged, Voodoo, Betrayal e Derailed.
L'ultima fila di ombretti, da sinistra: Dope, Toxic, Habit (matte), Ambush e Rewind (matte).
Oltre al video ho deciso di scrivere anche questo articolo con foto nel dettaglio, spesso  i colori non rendono, almeno nelle foto potete rendervi conto bene di tutte le colorazioni. Spero che il tutto sia esaudiente e preciso. Ovviamente vorrei sapere anche le vostre opinioni riguardo la Vice 2!
A molto presto vi bacio a tutti!
LuisaBeautyLand