“Prendila morbida”, canticchiava uno spot di una famosa caramella.
Lo confesso: ho un passato da magra, ma nella vita purtroppo avvengono dei cambiamenti che, ora per tutta una serie di motivi, non sto qui a raccontarvi. 
Questa sono io, Carly Rainbow in un outfit da passeggio
Io, che non sono mai stata troppo ossessionata dalle bilance, dalle diete, dall’idea del fisico perfetto a tutti i costi, ho dovuto accettare nel tempo questo mio cambiamento fisico.
Se ci penso, non è che sono poi tanto male! Sono una taglia 48 “piena/abbondante”. Quando arrivano i miei periodi fortunati, durante i quali riesco ad andare più regolarmente in palestra, arrivo anche ad indossare la taglia 46.

STANDING OVATION!!!
Dopo questa breve introduzione passiamo un po’ agli aspetti pratici.
Alcuni giorni fa, precisamente dal 14 al 16 gennaio, è stato presentato l’evento “Curvy is sexy” alla Berlin Fashion Week. 50 marchi tra italiani e stranieri hanno pensato bene di presentare le loro collezioni, affinché noi donne curvy ci potessimo sentire a nostro agio nei vestiti, e potessimo finalmente esaltare la nostra femminilità.

Dobbiamo imparare a valorizzare i nostri punti forza scegliendo ciò che ci fa stare sempre a nostro agio, scegliendo abiti dai tessuti morbidi, che scivolano sulla figura rispettando la nostra particolare sinuosità. Anche i tagli degli abiti hanno la loro importanza per camuffare i difetti, ma soprattutto per evitare di sembrare degli insaccati sottovuoto.
Allora sì a maglie aderenti, ma usate come sottogiacca. Sì, ai pantaloni a vita alta per non segnare troppo la pancetta, sì ai leggings ma coordinati con dei maxi pull, ma mai a maglie corte che mostrano i nostri simpatici “rotolini”. Sì anche alle gonne che segnano il punto vita, vi sembrerà strano, ma sarà addirittura più sottile.
Io consiglio anche di puntare su una bella scollatura mostrando appena il vostro décolleté, senza mai essere troppo volgare. 
Osiamo con i colori, perché sarà anche vero che il nero nasconde i difetti, ma i colori mettono sempre di buon umore.
Cerchiamo di guadagnare qualche centimetro in più per la slanciare la figura, indossando le scarpe con il tacco. Lo so che per molte sono una tortura, ma fidatevi, ne varrà la pena.
Se volete qualche idea per reinventare il vostro armadio, prendete spunto cliccando in Google immagini abiti curvy. Ne vedrete delle belle!
Ovviamente non ho la pretesa di insegnare a voi come dovete vestire, i miei sono semplici consigli che ho messo in pratica per me stessa.
In Germania hanno capito che le comuni mortali indossano taglie over 46, qui in Italia c’è ancora qualche piccola difficoltà ad accettare questo concetto. 
Propongo un bel viaggio in Germania per i prossimi acquisti, vi va di venire con me?
Al prossimo articolo,

Vostra Carly Curvy Rainbow