Black Friday… perché si chiama venerdì nero?

Il Black Friday è uno degli eventi più attesi dell’anno, negozi e siti online propongono sconti imperdibili. Quest’anno il giorno da segnare è il venerdì 25 novembre. Questa usanza ha origini americane, si festeggia dopo il “Thanksgiving day” (giorno del ringraziamento per i raccolti dell’anno), che è l’ultimo giovedì di novembre. Il Black Friday ha quasi un secolo di vita, nel 1924 i magazzini Macy’s, per dare inizio allo shopping natalizio, decisero di attirare la clientela con promozioni allettanti. Il boom vero e proprio scoppiò negli Anni’80, con la diffusione non solo negli Stati Uniti, che venne consacrato come evento nazionale, ma anche in altri continenti.

Guarda il video sul mio canale YouTube

Negli ultimi anni per tante persone è diventata una vera e propria ossessione. C’è chi dalla sera prima, dorme addirittura davanti ai negozi e centri commerciali per riuscire ad accaparrarsi le offerte più vantaggiose, che di solito sono sempre a numero limitato. Dietro questo evento, il giro d’affari è incredibile: nel 2013, circa 80 milioni di americani spesero in un giorno ben 57,4 miliardi di dollari.
Dalla metà degli Anni’90 lo shopping diventò anche online. Volete mettere la comodità di stare seduti tranquillamente in poltrona, e scegliere tutto quello che si vuole, senza fare code? A causa del Covid e della crisi economica la maggior parte delle aziende anticipano sempre di più questo giorno, addirittura di qualche settimana, chiamandolo “Black week”. Lo scopo è di riuscire a vendere più merce, soprattutto natalizia, per non avere rimanenze dopo le feste.
Non è tutto oro quello che luccica in questo giorno: c’è anche un risvolto della medaglia. Chi acquista si perde lo spirito natalizio delle settimane successive, ha speso tutti i soldi e non gli resta che aspettare l’arrivo della vigilia. Per i commercianti, dopo questo periodo di vendite “incredibili”, il picco degli acquisti cade nel baratro. I last minute dello shopping, spesso non riescono a trovare più nulla, quasi tutto è andato “sold out”. Non tutti sanno che il lunedì successivo c’è il “Cyber Monday”, dovrebbe essere dedicato solo alle vendite in rete, ma negli ultimi anni anche i negozi partecipano in modo massiccio. Spesso le promozioni sono ancora più convenienti, peccato che tanti articoli sono già esauriti dal venerdì sera. Se trovate qualcosa che vi piace, acquistatelo subito, senza aspettare e sperare.
Se tutti sanno cosa sia il Black Friday, la maggior parte non conosce perché viene chiamato così. Ci sono diverse teorie, la prima intende, venerdì nero per il traffico congestionato, per le resse e per le file ovunque. La seconda teoria riguarda i commercianti, in passato non avevano il registratore di cassa, scrivevano a mano i loro conti: usavano la penna nera quando c’erano i profitti mentre quella rossa per le perdite e quel giorno, le scritte erano sempre in nero.Ri
Per il Black Friday vi conigliamo di stilare una “wish list” in modo che abbiate le idee chiare su cosa comprare. Il rischio è di acquistare in modo compulsivo senza averne bisogno, col rischio di rimanere senza soldi e con la casa piena di cianfrusaglie inutili.

Riproduzione vietata


Partecipa!

Commenti

Ancora nessun commento