Luisa Beautyland

    LA MODA DEI BIKINI DI CINIGLIA? BOCCIATI A PIENI VOTI.

    BOCCIATO A PIENI VOTI IL TESSUTO DI CINIGLIA PER I BIKINI

    Come avete letto nel titolo boccio a pieni voti i bikini con tessuto di ciniglia, l’ho acquistato perchè i colori mi attiravano molto, ma quando l’ho indossato…

    Purtroppo spesso ci lasciamo tentare dalle pubblicità e dalle mode, acquistiamo dei vestiti, o nel mio caso, un bikini, e quando lo indossiamo, ci rendiamo conto che è stato  un acquisto sbagliato.

    Qui il link del video completo
    bocciato
    Ed ecco il bikini indossato, all’inizio, ho scattato qualche selfie, e il costume non mi dava ancora fastidio, poi dopo una mezz’oretta, ha iniziato a dare dei problemi. Il tessuto con il caldo ha cominciato a surriscaldarsi,  me lo sentivo strano soprattutto lo slip, tendeva anche a scendere. Ho fatto il bagno e il costume è diventato pesante,  mi dava tantissimo fastidio,  mi irritava, con il calore il tessuto interno e la ciniglia esterna faceva effetto termico. 
    L’interno del costume, un tessuto in fodera sintetico più la ciniglia.
    Il colore è molto bello e cangiante come lo descrivo nel video, ma l’effetto termico mi ha dato sensazione di disagio e prurito.
    Fortunatamente al mare mi porto sempre un costume di ricambio e sono andata subito a cambiarlo, non lo indossero’ mai più per espormi al sole, soprattutto lo slip.
    Noi donne siamo delicate nelle parti intime, dovremmo sempre indossare mutandine di cotone, già al mare siamo piu’ a rischio d’irritazioni varie, figuriamoci con un tessuto che si surriscalda!
    Purtroppo la moda lancia di tutto sul mercato, senza neanche pensare a certe problematiche come queste, tanto poi siamo noi che decidiamo se promuovere o no una cosa, noi che li acquistiamo e solo noi possiamo dare recensioni veritiere e sincere, senza nessun interesse.
    Fatemi sapere cosa ne pensate e se lo avete acquistato! Comunque fate attenzione per quello che vi ho detto! Baci a tutti a molto presto!

    Partecipa!

    Commenti

    Ancora nessun commento